fbpx

Ante e antine da cucina

Finmaster propone una vasta scelta di ante per cucina, disponibili in vari colori e finiture, per chi cerca uno stile unico e realizzato su misura per la propria cucina. 

Perché Scegliere le Nostre Ante

Le nostre ante per cucina sono realizzate con materiali di alta qualità e lavorate con la massima cura per garantire durata e bellezza nel tempo. Che tu stia rinnovando la tua cucina o costruendone una nuova, troverai la soluzione perfetta tra le nostre proposte.

Vengono lavorate e assemblate con macchinari ad alta tecnologia e rifinite e personalizzate rigorosamente a mano dal team Finmaster. Tutto il processo assicura la realizzazione di un prodotto finito di altissima qualità, concepito e personalizzato sulle specifiche esigenze del cliente.

Domande frequenti

Le ante con chiusura ammortizzata offrono diversi vantaggi significativi. Innanzitutto, riducono il rumore, rendendo la cucina un ambiente più silenzioso e piacevole. Inoltre, prevengono l’usura delle cerniere e delle ante stesse, prolungando la durata dei mobili. Infine, la chiusura dolce e graduale migliora la sicurezza, specialmente in presenza di bambini, evitando che le dita rimangano schiacciate.

Bonus infissi 2022, come ottenerlo
Il bonus infissi può essere richiesto a partire da altri tre bonus: il bonus ristrutturazione, l’Ecobonus e il Superbonus 110%. Ecco, brevemente, come funzionano le detrazioni per ognuno di loro:

  • bonus ristrutturazione – è prevista una detrazione fiscale del 50% sul totale delle spese sostenute, per un importo massimo di 96 mila euro. La detrazione viene rateizzata in 10 quote annuali, di pari importo. Tra gli interventi approvati, anche la sostituzione di finestre, portefinestre, serramenti e tapparelle, purché i nuovi infissi presentino una diversa tipologia di materiale, di dimensioni o di struttura rispetto a quelli già precedentemente installati nell’immobile;
  • Ecobonus – anche in questo caso si parla di detrazione del 50% del totale delle spese, fino a un massimo di 60 mila euro. In alternativa può essere applicato uno sconto in fattura, oppure la cessione del credito d’imposta. Gli interventi ‘accettati’ per quel che riguarda gli infissi sono, tra gli altri, la coibentazione o la sostituzione dei cassonetti e l’acquisto di tapparelle;
  • Superbonus 110%: concesso con sconto in fattura, cessione del credito d’imposta o tramite detrazione fiscale pari al 110% sulle spese effettuate (in 5 rate). Per far rientrare gli infissi è necessario un intervento trainante, come ad esempio: cappotto termico, isolamento termico del tetto, sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale caratterizzato da caldaie già esistenti, interventi per migliorare il rischio sismico.

Scopri tutte le tipologie di ante per cucina